La rivoluzione (silenziosa) di Elliott: del vecchio Milan resteranno solo Calabria e Gabbia?

Al momento, su una rosa di 29, sono soltanto 6 i giocatori rimasti in eredità al Fondo dalle gestioni precedenti. Oltre a Davide e Matteo ci sono Conti, Kessie, Plizzari e Romagnoli: fra gennaio e giugno potrebbero salutare tutti

Si potrebbe definirla una rivoluzione silenziosa. Silenziosa nel modo di portarla avanti, perché Elliott ama gestire senza comparire, come è nella natura di qualsiasi fondo che manovra fiumi di denaro. Meno silenziosa invece guardando ai risultati sul campo: impossibile non parlare di ciò che il Milan è riuscito a combinare dopo il lockdown della primavera 2020.

Precedente Dai feriti di Barcellona al litigio con Benitez: Digne ora è pronto a tornare in Italia Successivo …con il colpo

Lascia un commento