La rivincita di Ospina: lo cercano in tanti, il Napoli lo vuole a vita

Il colombiano è il portiere meno battuto d’Europa, tra i titolari dei top club. La sua posizione è monitorata da altri club, ma il club azzurro gli offre un triennale

E’ il portiere meno battuto d’Europa, tra i titolari dei top club. David Ospina ha preso appena tre gol in questa stagione di A: uno in meno del bottino-record del Napoli visto che la rete contro il Genoa è stata incassata da Meret. Con Spalletti il 33enne portiere colombiano si è guadagnato il posto da titolare in campionato (in Europa League, spazio a Meret dopo la sosta ai box per infortunio).

Arrivato tre anni fa dall’ Arsenal, Ospina si avvia alla scadenza del contratto: situazione che già nella scorsa estate aveva prospettato la sua partenza da Napoli. Ora lo scenario è cambiato. Ospina è un pilastro della formazione che Spalletti ha condotto in vetta alla classifica. Ed è stata avviata la trattativa per il rinnovo, il Napoli non vuol perderlo. Ritoccando molto l’ingaggio attuale (circa 1,5 milioni di euro a stagione) per un nuovo accordo di almeno tre anni.

CONCORRENZA

—  

Da parte di Ospina c’è disponibilità a proseguire il rapporto col Napoli. Intanto, però, la sua posizione viene monitorata da altri club. Tra cui ci sarebbe, in prima fila, la Lazio che già a gennaio potrebbe veder partire Strakosha. Che è in scadenza di contratto e soprattutto ha perso il posto da titolare con l’arrivo di Reina, l’ex del Napoli ormai però vicino ai 40 anni. E così l’altro ex azzurro Maurizio Sarri, ora sulla panchina della Lazio, avrebbe espresso il suo gradimento per avere Ospina. Una situazione tale da far accelerare i temi per il rinnovo del portiere con il Napoli.

Precedente Mourinho prepara la Roma: ecco gli allenamenti durante la sosta Successivo Parametri zero, un gioco alla lunga dannoso. L’indennizzo ai club può evitare il peggio

Lascia un commento