La magia di Boskov, Inter stesa da Vialli e Mancini: Samp in Paradiso

Il 30 dicembre 1990 in inferiorità numerica l’allenatore serbo rinuncia al libero e vira su un inconsueto uomo contro uomo capace di innescare il suicidio tattico di un’Inter troppo spregiudicata. 3-1 e incipit di un’annata da sogno

Fu un ultimo dell’anno con i botti, nel vero senso della parola. Tre ordigni scoppiarono al Palalido di Assago, a Milano, e nessuno rivendicò l’attentato. A Bagdad il dittatore Saddam Hussein pronunciò un discorso talmente esplosivo da far tremare il mondo intero: paragonò George Bush Senior a Giuda. Le diplomazie, di qua e di là dall’Atlantico, si consultarono sul da farsi: lo lasciamo blaterare o interveniamo?

Precedente US Open, Djokovic per fare la storia: con Medvedev l'ha già spuntata agli Australian Successivo Napoli, Giuntoli: "Anguissa opportunità colta al volo"

Lascia un commento