La lotta salvezza quasi non c’è più, ma gli esoneri non arrivano: ecco perché

Le ultime tre, Cremonese, Samp e Verona, hanno vinto in totale due partite in 15 giornate: basta e avanza per capire che così sarà molto difficile salvarsi. Alvini, Stankovic e Bocchetti sono sempre sul filo, e anche in B Blessin (Genoa) e Liverani (Cagliari) non sono tranquilli…

Diciamo la verità: non ci aspettavamo di avere una bassa classifica così poco competitiva. Le ultime tre hanno vinto complessivamente due partite in 15 giornate: basta e avanza per capire che così sarà molto difficile salvarsi. Adesso è probabile che ci sia il tempo per pensare a qualche ribaltone ma non è detto che basti, potrebbe essere tardi. Il Verona ha perso le ultime sei con Salvatore Bocchetti al timone e le ultime dieci in generale: aveva incontrato Lopez, contattato Ballardini, inseguito Andreazzoli, qualcuno tra questi nomi potrebbe essere ancora valido. Ma la domanda è un’altra: chi se la sentirebbe di accettare senza un programma che vada oltre i prossimi sei mesi e con un mercato di livello? Ecco perché per ora resiste Bocchetti.

Precedente Rugani ha la valigia in mano: la Juve è pronta a salutarlo già a gennaio Successivo Maldini: "Napoli, lotteremo fino alla fine. Leao? Volevamo chiudere entro il Mondiale, ma..."

Lascia un commento