La Lazio su Casale, Sarri insiste: il piano

ROMA – I problemi della Lazio non cambiano: senza cessioni impossibile comprare. Non si può tesserare nemmeno Kamenovic, in attesa da giugno e ancora senza ufficialità per via dell’indice di liquidità bloccato. Servono le vendite importanti di Muriqi e Lazzari. Ma le idee in entrata sono ben chiare. Appena il tutto si risolverà, Tare è pronto a fiondarsi su Nicolò Casale del Verona. Difensore jolly di 23 anni, può fare sia il centrale che il terzino.

Le mosse della Lazio per arrivare a Casale

Il giocatore del Verona piace a Sarri. Non solo: ci sono interessamenti anche da parte di Napoli e Milan. Non bastano 8 milioni di euro per prenderlo, ne servono almeno dieci. Ma la Lazio può sfruttare i buoni rapporti con Setti, patron del club veneto. Dopo l’operazione Zaccagni, chiusa in estate, si potrebbe intavolare di nuovo una trattativa importante. Per ora però, nessuna chiamata di Lotito. I biancocelesti hanno sondato il terreno con il manager di Casale, lo stesso di Hysaj. Non risultano trattative in corso, ma la Lazio è pronta.

Precedente Lazio, calvario Akpa Akpro dopo il Covid: tutte le tappe Successivo Moviola Inter-Juve, Chiellini-Barella: Doveri si perde un rigore

Lascia un commento