La Juve vince ancora e si gode la vetta in solitaria

VINOVO – Lo scorso weekend, al Breda di Sesto San Giovanni, la Juventus di Montemurro si è aggiudicata l’importante sfida contro l’Inter dell’ex Guarino vincendo per 2-1 e piazzandosi da sola al comando della classifica, complice anche la sconfitta del Sassuolo sul campo della Roma (2-0). Per la Vecchia Signora sono andate a segno Bonansea e Staskova, entrambe abili a buttarla dentro di testa (nove le marcature della squadra con questo fondamentale), la prima su assist di Girelli e la seconda su lancio di Boattin, quest’ultima brava a partecipare a ben tre degli ultimi sei gol fatti dalle bianconere. Il difensore classe ’97, tra l’altro, durante la gara ha recuperato 11 palloni giocandone 87. L’undici di Montemurro ha vinto tutti e cinque i precedenti di Serie A contro l’Inter, con un punteggio complessivo di 18-2. La rete delle nerazzurre è stata siglata da Njoya. “A essere sinceri non abbiamo fatto una buona prestazione. Abbiamo dimenticato le basi di gioco che abbiamo imparato, le ho viste poche volte. L’Inter è una squadra ben preparata e in crescita. È stata una partita molto difficile e devo fare i complimenti alle avversarie. Durante la gara non abbiamo trovato spazi a centrocampo, hanno chiuso molto bene ed eravamo costrette a giocare larghe, trovando quindi i gol di testa”, ha dichiarato l’allenatore bianconero nel post gara, ora già alle prese con la preparazione del match contro la Sampdoria di Cincotta, reduce dalla vittoria per 1-0 contro il Napoli. A seguire, la Juventus tornerà a giocare la fase a giorni della UEFA Women’s Champions League: all’Allianz Stadium, martedì 9 novembre, arriverà infatti il Wolfsburg.

Bonansea segna e fa 100 con la maglia bianconera

Oltre alla 31a vittoria consecutiva in campionato, di cui 15 in trasferta, al triplice fischio di Inter-Juventus è stata festeggiata anche la 100a presenza di Barbara Bonansea con la maglia bianconera: “Mi sento fortunata. Grazie. Ma grazie davvero, dal mio cuore”, ha scritto la numero 11 sui suoi canali social. Per la classe ’91 il gol di sabato è stato il secondo centro all’Inter nel massimo campionato: per lei le ultime quattro reti in Serie A sono arrivate tutte fuori casa. “Abbiamo fatto 30… e anche 31. La pioggia a Milano ci porta sempre bene. Se dovessi scegliere una sola parola oggi direi: reazione. Complimenti BB per le tue 100 in bianconero”, ha scritto invece Cristiana Girelli.

Polemica Napoli, il comunicato della società

Si parla anche di Juventus nel comunicato stampa divulgato dal Napoli a margine della sfida persa contro la Sampdoria. Il club partenopeo “ritiene di aver subito una serie di decisioni arbitrali che hanno chiaramente penalizzato la squadra azzurra e indirizzato l’esito della partita contro la Sampdoria. Tali decisioni seguono ad altri arbitraggi molto discutibili – in occasione delle partite con Milan e Juventus – che non sono piaciuti al club azzurro ma che, più in generale, non rendono giustizia allo sforzo e ai sacrifici che il Napoli sta compiendo all’interno del movimento del calcio femminile. Nonostante ciò, il Napoli Femminile non giustifica e prende nettamente le distanze da quanto accaduto al termine della partita sul terreno di gioco dello stadio Piccolo. Lo stile del club è ben lontano da certi comportamenti che sono stati assunti nell’immediato post gara. In serata, il Napoli Femminile ha ricevuto le dimissioni del direttore generale Nicola Crisano, al quale vanno i più sentiti ringraziamenti per l’opera profusa a partire dalla passata stagione quando, subentrando a campionato in corso, è stato tra gli artefici della permanenza in Serie A. La società rende noto che i poteri e le funzioni del direttore generale saranno svolti ad interim dal Consiglio di Amministrazione”.

Precedente Roma-Milan, Bergonzi boccia Maresca: "Ha bisogno di riposo" Successivo Come si muoveranno a gennaio le big? Vlahovic, Kessie, Raspadori: i possibili scenari

Lascia un commento