La frecciatina di Commisso: “Io non lo faccio per soldi, ma in Italia alcune big…”

CommissoCommisso

Rocco Commisso, presidente della Fiorentina, ha rilasciato un’intervista a Next Tv. Tanti i temi toccati dall’italoamericano, dal rapporto con il calcio italiano, alla recente acquisizione dei diritti televisivi della Serie A da parte di società di streaming statunitensi.

Sono un tipo duro quando si tratta della maggior parte delle cose. Non lo faccio per fare soldi, lo faccio per restituire al calcio quello che il calcio ha fatto per me e per restituire qualcosa anche alla mia Italia. In Italia danno ad alcune delle squadre più grandi un trattamento preferenziale, televisivamente parlando, quando ci sono più partite durante il giorno. Non sempre, ma nella maggior parte dei casi fanno dell’ultima partita del turno, la gara della settimana. Ma si gioca venerdì, sabato e domenica. Sono sicuro che la Paramount ‘utilizzerà’ Cristiano Ronaldo. Se fossi in loro, farei la stessa cosa. Penso che ci saranno altre vendite di club italiani nei prossimi 12 mesi. Se saranno acquistati da americani? Non posso dirlo con certezza. Ma il fatto che tu abbia già cinque proprietari americani dimostra che stanno cambiando le cose. Portiamo un nuovo modo di vedere le cose, ad alcune persone non piace, e diamo una grande spinta per migliorare le infrastrutture

L’accusa: “Fiorentina assente al sopralluogo al Franchi, loro modus operandi”

Commisso
GERMOGLI PH 13 GENNAIO 2021

<!–

–> <!–

–>

Precedente Villar: "L'inizio, i tifosi, Mancini, Mayoral, Fonseca: vi racconto la mia Roma" Successivo Le partite di oggi: il programma di venerdì 2 aprile

Lascia un commento