La frase di Di Canio che affossa Lukaku: "E' debole, non ha capito nulla"

L’ex giocatore di Lazio e West Ham, Paolo Di Canio, ha commentato l’intervista rilasciata da Romelu Lukaku a Sky che ha portato Tuchel ad escluderlo per la sfida del Chelsea contro il Liverpool: “Ho visto la debolezza di un atleta che dopo sei mesi si arrende perchè forse è arrivato lì con un’arroganza dovuta al fatto che non si rende conto delle dimensioni e dei livelli. Vince il campionato in Italia da protagonista insieme agli altri compagni ma non è Messi o Maradona. Se Zapata fosse stato all’Inter lo avrebbero vinto comunque lo Scudetto. E’ un giocatore funzionale che fa il suo dovere e va al cospetto di una squadra che è campione d’Europa che deve lottare in un altro campionato che per difficoltà è 10 volte quello italiano perchè ci sono City e Liverpool, istituzioni a livello mondiale, e tu sei uno dei tanti”.

Tuchel e l'intervista di Lukaku: "Non ci piace, sono sorpreso. Ne parleremo in privato"

Guarda il video

Tuchel e l’intervista di Lukaku: “Non ci piace, sono sorpreso. Ne parleremo in privato”

Di Canio: “Lukaku è stato sempre un panterone moscio”

“Se arrivi lì e pensi di essere il numero uno non hai capito nulla e questa è la sua delusione. Oltretutto lo fai dopo aver avuto due problemi. Il primo un infortunio e dopo il Covid. Una volta rientrato non ha dimostrato nulla perchè la squadra ha giocato molto meglio senza di lui. Sembra un giocatore di carattere ma è fragile quando dice vorrei tornare lì e vuole scappare. Si è fatto un autogol clamoroso e ha scontentato tutti, anche se stesso. Io penso che un moto d’orgoglio ce l’abbiano tutti. Per carattere è sempre stato un panterone moscione e questo lo sapevo. Queste cose ti possono far crollare un pò la terra sotto i piedi e potrebbero fargli riconquistare il Chelsea. Alle prime difficoltà ha mollato creando un caso eclatante. In poche occasioni ha dimostrato di poter dare un qualcosa in più ai Blues nelle ripartenze e a partita in corso può ribaltare la partita come successo con l’Aston Villa. Se è questo con il carattere che ha credo si stiano mangiando le mani per la spesa fatta. A questo punto non serviva poi così tanto”.   

Precedente UFFICIALE: Alavés, dal Valencia arriva l'esterno offensivo Jason Successivo Ibrahimovic nuovo testimonial d'eccezione di Sky Wifi

Lascia un commento