La Fiorentina gioca a tennis: è 6-1 al fanalino di coda Lazio

Inverte la striscia negativa la squadra viola contro le ragazze della Morace, ancorate al fondo della classifica

Al quarto tentativo, la Fiorentina si è sbloccata. Dopo tre sconfitte nelle prime tre partite, la squadra di Patrizia Panico ha dominato in casa della Lazio, vincendo 6-1. Le biancocelesti di Carolina Morace, invece, restano le uniche a zero punti in classifica, e con 14 gol subiti nelle ultime due in casa: dopo gli otto dal Milan, ecco i sei dalla Fiorentina. Sospeso per maltempo, invece, il match pomeridiano tra Sampdoria e Pomigliano, con il risultato che alla mezzora del primo tempo era fermo sullo 0-0. Era già stata rinviata Inter-Roma, a causa di casi di Covid accertati nello spogliatoio nerazzurro. In testa alla classifica ci sono Juventus e Sassuolo, ma Inter e Roma dovranno recuperare una partita.

LAZIO-FIORENTINA 1-6

—  

MARCATRICI 10′, 39′ 48′ pt Lundin (F), 21′, 89′ Sabatino (F), 68′ Monnecchi (F), 74′ Andersen (L)

Sulle panchine, tra Carolina Morace e Patrizia Panico, c’erano complessivamente 22 scudetti, 26 titoli di capocannoniere del campionato, oltre 200 gol in Nazionale. In campo, invece, non c’è stata storia, con la Fiorentina che ha dilagato sul campo di una Lazio rimasta da sola sul fondo della classifica. Dopo una grande parata di Schroffenegger su tiro da 40 metri di Martin, ha sbloccato il risultato la svedese Lundin, sfruttando un pasticcio della difesa della Lazio: rinvio di Ohrstrom (ex di turno) addosso a Sabatino e tutto facile per la svedese. Raddoppio proprio di Sabatino su cross basso di Monnecchi. Prima dell’intervallo, due gol da corner: angoli di Neto, colpi di testa ancora di Lundin. Nella ripresa, dopo l’infortunio al ginocchio di Zanoli – unica nota negativa per la partita della Fiorentina – coast to coast di Monnecchi, che dopo 60 metri palla al piede ha segnato il suo primo gol in Serie A dedicandolo al padre scomparso da pochi giorni. L’unica rete della giornata la Lazio l’ha segnata grazie al regalo di Tortelli, che ha mandato in porta Andersen. Nel finale, altro gol da corner: stavolta assist di Mascarello e volée di Sabatino.

Precedente Sampdoria, D'Aversa dopo la Juve: "Abbiamo concesso troppo" Successivo Colpo Sassuolo, 2-0 al Milan e resta solo in vetta con la Juve

Lascia un commento