La Champions è un affare spagnolo: derby Palma-Barça in finale

Una finale tutta spagnola. Saranno i campioni in carica del Palma e il Barcelona del Mago Velasco (sei scudetti in Italia) a contendersi la 23esima edizione della Champions League del calcio a 5. La Final Four in Armenia è partita con il festival dei gol e dello spettacolo.

LA RI-PERDITA È DI RIGORE

Alla Demirchyan Arena SCC, spinto dalla stellin Lucio il Benfica è avanti 3-1 e 4-2 a 2’30” dal termine ma vendicare l’uscita di scena proprio nella semi di una stagione fa, si rivela un’illusione. Si scatena Gordillo. Che ispira il gol di Marcelo e trova un clamoroso 4-4 con cui si va ai supplementari. All’overtime la stanchezza prende il sopravvento, servono i tiri di rigore: decisive le due parate di Barron, vince ancora il Palma, che porta a quindici la sua striscia vincente di risultati utili consecutivi.

VELASCO BATTE MERLIM

Spettacolo anche in Barça-Sporting nella sfida tra il Mago Velasco e l’Azzurro Alex Merlim. Tomas Paco impiega 54” per stappare l’incontro che vive di un’altalena di emozioni: un autogol do Rafa Feliz e Adolfo cambiano volto all’incontri, ma Zicky Tè fa 2-2. Lo Sporting torna avanti con Hugo Neves, ma prima del duplice fischio, Antonio Perez realizza il 3-3 con il quale si va al riposo. La ripresa comincia nel segno del Barça, a segno con Catela, la replica di Tatinho è immediata. Decide una bordata di Matheus Rodrigues. Passa il Barça, alla sua settima finale.

UEFA FUTSAL CHAMPIONS LEAGUE – FINAL FOUR
DEMIRCHYAN ARENA SSC – YEREVAN

SEMIFINALI – VENERDÌ 3 MAGGIO
A) BENFICA-PALMA 7-8 d.t.r.
B) BARCELLONA-SPORTING LISBONA 5-4

FINALE 3°/4° POSTO – DOMENICA 5 MAGGIO
BENFICA-SPORTING LISBONA ore 15

FINALE – DOMENICA 5 MAGGIO
PALMA FUTSAL-BARCELLONA ore 18

*foto fonte: uefa.com


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Il Toro non sa più né segnare né vincere. Il Bologna frena, ma la Champions è vicina Successivo Italia, indizio social sui convocati di Spalletti per l'Europeo: la Juve c'è

Lascia un commento