Kulusevski shock: "Alla Juve mi sono sentito quasi inutile, volevo scappare"

Dejan Kulusevski ha trovato nel Tottenham la sua dimensione rilanciandosi dopo il periodo più difficile della sua carriera che ha coinciso con il suo passaggio alla Juventus. Nonostante la vittoria di due trofei, una Supercoppa e una Coppa Italia in cui fu anche protagonista, per lo svedese quella di Torino è stata un’esperienza totalmente negativa.

“Alla Juve mi sono sentito in imbarazzo”

Kulusevski ha messo nero su bianco le sue sensazioni e i suoi ricordi in una lettera pubblicata su ‘The Players Tribune’ indirizzata ai tifosi del  Tottenham: “Erano sei mesi che non giocavo titolare una partita alla Juventus. Ti senti malissimo, perché hai dato la vita per giocare, allenandoti duramente e finisci per guardare giocatori giocare nel tuo ruolo che non sono nemmeno ali. Onestamente, mi sono sentito imbarazzato, persino inutile. Alcune persone cominciarono a dire che non ero abbastanza bravo, che ero troppo lento. E ti colpisce al 100%. È normale, è umano. Quando inizi a crederci, quello è proprio il diavolo”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Kulusevski, brutti ricordi Juve: "Gente fuori ruolo al posto mio, ero inutile" Successivo Futuro Kvara: ADL svela già dove giocherà