Krstovic risponde a Mina, il Lecce riacciuffa il Cagliari in dieci: 1-1

Emozioni senza soluzione di continuità all’Unipol Domus dove Cagliari e Lecce hanno pareggiato 1-1 nel lunch match della trentacinquesima giornata di Serie A. Un punto prezioso per i salentini, che hanno riacciuffato i sardi con Krstovic all’84’ issandosi a quota 37 punti in classifica (momentaneo +8 sull’Udinese terzultima e sul Sassuolo penultimo). Masticano amaro i sardi, che salgono a 33 punti: i rossoblù erano passati in vantaggio con Mina nel primo tempo ma sono rimasti in dieci sul finire della frazione di gioco: espulso Gaetano

Deiola gol annullato dal VAR, Mina gol e rosso per Gaetano

Palpitante il primo tempo. Illusione del vantaggio per i sardi al 18′. Deiola ha segnato con un tiro dalla distanza, deviato, ma il VAR ha smorzato l’esultanza del capitano del Cagliari evidenziandone un tocco di mano. Festa rimandata al 26′ quando Mina è stato il più veloce di tutti a ribadire in rete una conclusione di Gaetano respinta da Falcone. Lo stesso Gaetano è stato espulso nel finale di primo tempo per un intervento duro ai danni di Ramadani. VAR decisivo anche nella circostanza per far cambiare la valutazione inziale, di Mercenaro, che aveva solo ammonito il giocatore di proprietà del Napoli.

Ottavo gol in Serie A di Krstovic, pali di Baschirotto e Sansone

Combattuto, maschio e spezzettato il secondo tempo che è scivolato via sul filo dell’equilibrio. Quando Ranieri sembrava a un passo dal festeggiare un’impresa fondamentale in chiave salveza ci ha pensato Krstovic a regalare una gioia a Gotti con il suo ottavo gol stagionale in Serie A. Almqvist è andato via sulla destra e ha visto e servito il compagno di squadra, lesto a infilare sotto la traversa della porta difesa da Scuffet. Nel finale il Lecce ha rischiato di vincerla: il palo ha negato la gioia del gol vittoria a Baschirotto e Sansone.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma-Juve, la curiosità: Allegri e De Rossi sr. hanno un passato in comune… Successivo Napoli, Kvara e Raspadori saltano Udine. Recuperati Juan Jesus e Politano

Lascia un commento