Kroos sconvolge la Germania: «Meglio la Spagna»

Dall’inviato a Monaco di Baviera – Dopo il sofferto addio al calcio, ecco l’affondo. Toni Kroos accende una polemica sociale in Germania spiegando perché abbia deciso di continuare a vivere in Spagna, a Madrid, dove ha aperto un’accademia per i bambini appassionati di pallone: «La prima cosa che mi interessa è il benessere dei miei tre figli. Ho una bambina di sette anni. Da quando ne avrà 14, vorrà giustamente uscire con gli amici. Voi vi sentireste più sicuri a lasciare uscire una ragazza in Germania o in Spagna? Io penso sia molto più organizzata la Spagna, da noi molte cose sono andate fuori controllo ormai».

Curiosamente le parole di Kroos rimbalzano sul web nelle stesse ore in cui Alvaro Morata, spagnolo che vive a Madrid, ha lasciato intendere di non essere felice del trattamento che riceve da calciatore: “Nel nostro Paese non c’è rispetto per niente e nessuno” ha detto, adombrando l’addio alla nazionale spagnola e forse anche all’Atletico.

Omaggi

E a proposito di politica, dal ritiro della nazionale francese piovono messaggi social di ringraziamento al popolo per il voto anti-destra alle elezioni. Dopo la pubblica presa di posizione di Mbappé in un paio di conferenze all’Europeo, sono arrivati post di sostegno da parte di Thuram, Koundé, Fofana e altri campioni del gruppo che martedì giocherà la semifinale contro la Spagna a Monaco.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Roma, Le Fée è atterrato a Fiumicino: "Daje Roma" Successivo Toni Kross: "Germania? Immigrazione incontrollata"/ Il giocatore resta a vivere in Spagna

Lascia un commento