Koundé gli regala la maglia, tifoso viene preso a morsi: Francia, che succede?

Una storia di calcio che passa alla cronaca. Protagonista, come riportato da AS, un tifoso francese, aggredito dopo che Koundè gli ha regalato la maglia a fine partita.

Una storia di calcio che passa alla cronaca. Protagonista, come riportato da AS, un tifoso francese, aggredito dopo che Koundè gli ha regalato la maglia a fine partita. E sembra anche che l’azione sia stata studiata sin nei minimi dettagli.

STRISCIONE – Al termine di Francia – Belgio, il centrocampista del Siviglia ha voluto premiare i tifosi che hanno sostenuto e accompagnato i blues alla rimonta lanciando una maglia verso gli spalti. Fra gli spettatori, un tifoso che aveva brandito lo striscione “Koundè voglio la tua maglia” con accanto la bandiera del Siviglia. Particolare non sfuggito al calciatore che lo ha accontentato. Il tifoso l’ha raccolta. Tutto bello. Classica bella storia. Invece no, perché è solo l’inizio di un incubo, con tanto di aggressione.

AGGREDITO – Il tifoso è stato circondato e derubato del “cimelio” con violenza. E ha pubblicato sui social la sua versione dei fatti. Una persona lo ha attaccato per impossessarsi della maglia del calciatore del Siviglia. Il legittimo proprietario ha cercato di difendersi ma è stato sopraffatto da altri due individui. E sembra che tutto sia avvenuto nel disinteresse generale delle persone che hanno assistito alla scena. Una vera e propria aggressione: “Mi hanno morso la mano, ho ricevuto dei colpi anche piuttosto violenti. A quel punto ho preferito lasciar perdere la maglia”.

RAPPER – La sicurezza, accortasi del parapiglia, è intervenuta, ma era troppo tardi. Il tifoso, secondo quanto riportato, intende sporgere denuncia in Francia anche perché, a suo avviso, ha anche individuato uno dei possibili aggressori. Per la cronaca, la maglia di Jules Koundé, attraverso chi sa quali percorsi, alla fine è finita nelle mani di tal Mehdy YZ, rapper di Marsiglia.  In una storia su Instagram, il musicista era presente alla partita di giovedì sera e si è vantato di aver ottenuto la maglia del giocatore del Siviglia. Resta da capire come ne sia venuto in possesso e se quanto raccontato dal tifoso francese può essere sostenuto da prove tangibili.

Precedente Rosolino fa chiarezza sul suo rapporto con la Pellegrini Successivo Rassegna stampa, dalla Spagna: "Vogliamo questa coppa!"

Lascia un commento