Koulibaly torna sull’addio al Napoli: “Avevo bisogno di una nuova sfida”

Kalidou Koulibaly conta le ore che lo separano dall’esordio in amichevole con il Chelsea, dopo aver assistito da bordo campo al test contro il Club America, disputato dalla squadra poche ore dopo l’ufficializzazione del suo acquisto dal Napoli.

“Al Chelsea mi sento già a casa”

Nell’attesa il centrale senegalese ha concesso la prima intervista agli organi ufficiali dei Blues, tornando sulla scelta di accettare il trasferimento a Londra, non presa a cuor leggero dopo aver trascorso otto anni in Italia ed essere diventato un riferimento per i compagni sul campo e all’interno dello spogliatoio: “A Napoli ero felice, ma dopo 8 anni avevo bisogno di una nuova sfida, così appena ho ricevuto la chiamata del Chelsea non ho esitato. Mi sento già a casa e non vedevo l’ora di raggiungere i compagni negli Stati Uniti, ma purtroppo la parte burocratica è stata molto laboriosa e i tempi si sono allungati…”.

Napoli, da Koulibaly a Cavani: le cessioni più remunerative del club

Guarda la gallery

Napoli, da Koulibaly a Cavani: le cessioni più remunerative del club

Koulibaly e il feeling già trovato con Tuchel

Koulibaly ha poi svelato di essersi già confrontato con il tecnico Thomas Tuchel, che affiderà al senegalese il ruolo di leader di una difesa che, negli ultimi due anni, ha acquisito la personalità di Thiago Silva, ma perso anche Christensen e Rüdiger, trasferitisi rispettivamente al Barcellona e al Real Madrid a parametro zero: “Ho parlato molto con l’allenatore, sono molto felice e lo è anche la mia famiglia. Volevo mettermi alla prova nel campionato più grande del mondo e voglio ringraziare tutti per avermi dato questa possibilità“.

Chelsea, Tuchel sprona la società sul mercato: “Servono altri innesti”

A proposito di allenatore, alla vigilia dell’amichevole contro Charlotte, Tuchel ha fatto il punto sul mercato del Chelsea e parlato dell’innesto di Koulibaly: “Per completare la rosa ci serve un altro paio di pedine perché abbiamo perso giocatori importanti. La scorsa stagione siamo arrivati terzi, dobbiamo integrare l’organico se non vogliamo perdere posizioni. Koulibaly? Kalidou ha giocato in nazionale con Mendy e con Jorginho nel Napoli, che sono giocatori molto importanti per noi e lo saranno ancora di più per accelerare il suo processo di inserimento”.

Tuchel su Koulibaly: "Grandissimo acquisto"

Guarda il video

Tuchel su Koulibaly: “Grandissimo acquisto”

Precedente Tiago Pinto: "Roma club credibile, con Dybala siamo più forti" Successivo Dybala: "La determinazione della Roma ha fatto la differenza"

Lascia un commento