Kostic alla Juve, qualità e altre soluzioni tattiche per Allegri

La Juve mette la freccia a sinistra: il prescelto per completare il tridente è Filip Kostic, esterno dell’Eintracht Francoforte, protagonista nella vittoria dell’Europa League della scorsa stagione, di cui è risultato il miglior giocatore. I bianconeri fanno davvero sul serio e stanno portando l’assalto decisivo: i contatti di giornata con l’entourage del giocatore sono stati decisamente positivi, tanto che c’è già un principio di accordo per un contratto triennale a 2,5 milioni più bonus a stagione. Ora bisogna annodare l’intesa con l’Eintracht, che nei giorni scorsi aveva rifiutato una proposta da 15 milioni più 5 di bonus da parte del West Ham. I londinesi erano scattati in pole position nelle ultime settimane nella corsa a Kostic ma il rientro in gioco della Juve, che si era progressivamente defilata dopo i sondaggi decisi di giugno, ha reso decisiva la volontà del calciatore che non vede l’ora di unirsi al connazionale Vlahovic.

Juve, la probabile formazione di Allegri contro il Sassuolo

Guarda la gallery

Juve, la probabile formazione di Allegri contro il Sassuolo

Cosa può dare Kostic alla Juve

Allegri aspetta quindi Kostic per aggiungere qualità sulla sinistra e garantire assist per Dusan e integrare numericamente l’attacco, in attesa del ritorno a pieno regime di Chiesa. Il feeling nato nella Nazionale serba tra Kostic e Vlahovic potrebbe risultare decisivo per facilitare l’inserimento di Filip nei meccanismi bianconeri. Il vantaggio per Max sarebbe anche dal punto di vista tattico: l’idea di base resta il 4-3-3, e quindi il tridente, ma con Kostic, che è un esterno puro, sarebbe facile optare per il 4-4-2.

I tifosi della Juve d'accordo: "Manca qualcosa a questa squadra"

Guarda il video

I tifosi della Juve d’accordo: “Manca qualcosa a questa squadra”

Precedente Il mercato del Torino nelle mani di Cairo. Lukic faro in Coppa Italia Successivo Ufficiale, Wijnaldum è della Roma: indosserà la maglia numero 25

Lascia un commento