Kim sotto accusa in Germania, Tuchel duro: “Abbiamo già parlato due volte”

Thomas Tuchel non dimentica gli errori di Kim Min-Jae contro il Real Madrid costati il pari in Champions League. Pressing alto su Vinicius jr che gli sfugge alle spalle a campo aperto e rigore su Rodrygo: ecco i due episodi che Tuchel aveva già rimarcato dopo la semifinale d’andata e sul quale è tornato anche in conferenza stampa prima della prossima di campionato contro lo Stoccarda.

Cosa ha detto Tuchel su Kim?

L’allenatore del Bayern Monaco, sull’ex difensore del Napoli, ha dichiarato: “Già avevamo parlato nell’intervallo e a fine partita, era tutto chiaro. Ci sono più modi per difendere, non si può essere sempre aggressivi per riconquistare subito la palla. Lui si definisce un difensore aggressivo, ma ogni tanto si può anche temporeggiare. Kim ha imparato la lezione due volte quindi è facile continuare a sostenerlo”.

La rivelazione di Tuchel sul suo futuro

Tuchel, tra i vari argomenti, ha affrontato anche il tema futuro. A fine stagione sarà addio, c’era già stato l’annuncio, ma il tecnico del Bayern Monaco lascia aperta una porticina dopo che è tramontata la pista Rangnick per i tedeschi: “Abbiamo un contratto in essere e abbiamo già deciso di rescinderlo anticipatamente. Ma nel calcio tutto è possibile. Oggi però la rispota è sempre la stessa”. Intanto dalla Francia hanno accostato al Bayern anche Garcia


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Euro 2024, novità per le liste dei convocati: le possibili scelte di Spalletti Successivo Infortunio Sottil, stagione finita: lo sfogo social dopo Fiorentina-Bruges

Lascia un commento