Kessie: “Milan, l’obiettivo è la Champions. E i rigori sono di Ibra…”

Il centrocampista rossonero: “In campionato comunque si gioca per vincere. La Coppa Italia? Si lotta su tutti i fronti”

“Fa reparto da solo”, dicono i suoi estimatori. Ed è difficile dar loro torto, di questi tempi: Franck Kessie s’è preso sulle spalle il centrocampo del Milan capolista, martoriato dagli infortuni, reggendo bene il peso della responsabilità e offrendo al tecnico Pioli un rendimento costante. Con lui, il Diavolo sogno in grande: “In campionato si gioca per vincere – dice in un’intervista rilasciata a Sport Mediaset – ma l’obiettivo è qualificarsi alla prossima Champions League”.

Obiettivi

—  

“Adesso siamo primi, pensiamo ai nostri traguardi guardando di partita in partita – ha proseguito il 24enne ivoriano -. Giochiamo ogni gara come se fosse una finale. La Coppa Italia? Giochiamo per vincerla, lottiamo su tutti i fronti per arrivare più in alto possibile”.

Ibra i rigori

—  

Kessie è consapevole di essere diventato uno dei leader di questo Milan: “Sono uno dei giocatori che è qui da più tempo, sento la responsabilità – ha concluso -. Ibra? È un piacere che mi abbia lasciato tirare i rigori, ma quando se lo sentirà gli cederò nuovamente il tiro dal dischetto… per un attaccante segnare è più importante”.

Precedente Dell'Agnello salva il Foggia nel finale: con la Juve Stabia è 1-1 Successivo Sampdoria, Ranieri ammette la sconfitta: "Ci siamo persi, lo Spezia ha meritato"

Lascia un commento