Keita: “Ranieri è il top. Le pressioni? Le avevo anche a 10 anni…”

L’attaccante blucerchiato: “La squadra si fida di me. E io voglio superare i miei limiti”

Della sua terza vita italiana, Keita Balde si era presentato così ai blucerchiati: “Salpiamo insieme marinai. Io sono pronto”. La Samp lo aspettava e lui aspettava la Samp, in un sentimento di stima reciproca che adesso può portare lontani entrambi.

Precedente Serie C, il Palermo sempre più innamorato della zona Cesarini... Successivo Video/ Udinese Napoli (1-2) gol e highlights: Bakayoko in extremis (Serie A)

Lascia un commento