Kei, tredicenne da record: è il più giovane di sempre a esordire nello sport Usa

Axel, classe 2007, ha giocato in Usl (seconda lega statunitense) con i Real Monarchs contro Colorado Springs. Nato in Costa d’Avorio ma negli Usa fin da piccolo, ecco chi è il nuovo baby prodigio

Tredici anni, 9 mesi, 9 giorni: la storia è scritta. Axel Kei, professione attaccante, nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 ottobre è diventato il più giovane calciatore di sempre ad esordire tra i professionisti. Non solo: Kei è pure il più giovane della storia ad esordire in un qualsiasi sport di squadra in Usa. Il ragazzi, nato in Costa d’Avorio ma a tutti gli effetti cittadino americano, è subentrato al 61’ della sfida tra i Real Monarchs (la sua squadra) e i Colorado Springs Switchbacks. Gara valida per la USL Championship, seconda serie Usa.

Il primo

—  

Nessuno, nella storia del football americano, del baseball, dell’hockey o del basket, aveva mai messo piede su un campo in gare ufficiali così giovane. Tutto diventa ancora più pazzesco se si ricontrollano poi gli esordi di mostri sacri del pallone come Cristiano Ronaldo e Lionel Messi: il portoghese, tra i professionisti con la maglia dello Sporting Lisbona, ha esordito a 17 anni. La Pulce, invece, in blaugrana ha fatto il suo esordio a 16. Anticipati i due signori del calcio rispettivamente di quattro e tre anni. Non proprio poco…

LA STORIA

—  

Axel Kei è nato in Costa d’Avorio, ma si è trasferito in California ancora bambino insieme alla sua famiglia. Da allora è partito il sogno di ogni bambino di diventare calciatore professionista. I Real Monarchs, di fatto, rappresentano la squadra satellite del Real Salt Lake, squadra di Salt Lake City che milita in MLS. Infatti, Kei la prima vera stagione l’ha vissuta nell’Academy del Real Salt diventando capocannoniere della divisione. Da qui il passaggio alla prima squadra in seconda divisione: lo 0-0 finale di una gara di Serie B americana non sarà certo stato un grande spettacolo, ma baby Axel non se lo dimenticherà mai.

Precedente Diretta/ Albinoleffe Renate streaming video tv: grandi speranze (Serie C) Successivo Cellino contro l'Inter: "Non pagava gli stipendi, scudetto immeritato..."

Lascia un commento