Kean: “Fuori all’Europeo? Non è stato facile. Alla Juve c’è da lavorare”

REGGIO EMILIA – Moise Kean si mette alle spalle la delusione per la mancata convocazione agli Europei vinti dagli azzurri e risponde presente a Roberto Mancini, firmando una doppietta alla Lituania nella terza gara di settembre di qualificazione ai Mondiali: “Era importante riprendermi questa maglia e dare il cento per cento – dice a RaiSport l’attaccante della Juventus dopo la partita, che l’Italia si è aggiudicata per 5-0 – è sempre un’emozione. Non è stato facile guardare l’Europeo a casa, ma ho sempre tifato per i miei compagni davanti alla televisione e sono stati bravi a vincere la coppa. La convocazione dipende da me, dal lavoro e da quanta serietà ci metto, i compagni mi hanno sempre accolto bene. Sto lavorando ogni giorno per crescere, sono tornato con nuovi obiettivi e nuova testa, sono sempre pronto ad aiutare i miei compagni. L’esperienza al Psg mi ha aiutato tantissimo, mi ha permesso di essere accanto a grandi campioni, mi è servita molto. Il ritorno alla Juve? C’è tanto da lavorare e voglio dare il cento per cento“.

Kean show, l'Italia annienta la Lituania: brilla anche Raspadori

Guarda la gallery

Kean show, l’Italia annienta la Lituania: brilla anche Raspadori

Tuttosport.fun, nasce il grande gioco dei pronostici. Partecipa gratis e vinci!

Precedente Diretta Berrettini Djokovic/ Streaming video tv: Us Open 2021, big match nei quarti! Successivo Ufficiale: Okaka lascia l'Udinese e vola in Turchia

Lascia un commento