Karsdorp, il padre: “Aveva accettato il Genoa, ecco cosa lo ha convinto a restare”

ROMA – Karsdorp non si accontenta, vuole di più da se stesso. Finalmente in questa stagione la Roma ha scoperto la vera Locomotiva, come lo avevano soprannominato i tifosi del Feyenoord, fermata da tre anni per tanti infortuni. Il ventiseienne olandese però non si accontenta: non basta aver ritrovato il campo con continuità, vuole cresce, migliorare ed esprimere tutto il suo potenziale. Del terzino ne ha parlato il padre Fred Karsdorp al de Volkskrant: “Aveva terribilmente paura di tornare alla Roma. Stavamo trattando con Atalanta e Genoa. Con il Genoa avevamo quasi chiuso. Poi Rick ha parlato con Fonseca, che aveva voglia di averlo in squadra. Alla fine è rimasto, anche perché non voleva mollare. È stata una sua scelta. Ha rivisto un futuro alla Roma, anche grazie a una conversazione con i nuovi proprietari. E la Roma è ovviamente un club più grande del Genoa”. Poi sull’impossibilità di vederlo allo stadio: “Non c’è posto neanche per un padre. Un grande peccato. Spesso ci sedevamo insieme sugli spalti quando lui non giocava. Ora che gioca, invece, nessuno può entrare”.

Precedente Lutto per Perrotta, muore la mamma. I messaggi della Roma e degli ex compagni Successivo Lo sport riapre! Vezzali: "Novità già a maggio", dal calcio alle palestre

Lascia un commento