Juventus Women, gironi di Champions a un passo dopo il successo in Albania

Vittoria per 2-0 nell’andata dei playoff in casa delle albanesi del Vllaznia. Montemurro: “Proprio una bella serata”

La Juve si porta avanti nella sfida diretta con il Vllaznia, nel secondo round di Women’s Champions League. Lo 0-2 in terra albanese firmato da Cristiana Girelli e Lina Hurtig mette la squadra di Joe Montemurro in una posizione di vantaggio in vista del match di ritorno in programma giovedì prossimo, a Vinovo.

Assolo

—  

Cominciano forte, le bianconere. Che sbloccano con Cristiana Girelli alla seconda occasione da rete costruita all’interno dell’area di rigore avversaria. Dopo l’approccio deciso, la Juve tiene in pugno il match e chiude la prima frazione con il raddoppio di Lina Hurtig. Poco o nulla il Vllaznia, che tenta invano di riaprire il match nella ripresa, mentre la squadra di Montemurro potrebbe chiuderla definitivamente almeno in un paio d’occasioni. C’è spazio anche per l’esordio in Champions di Chiara Beccari, una delle giovani aggregate alla prima squadra dalla Primavera. “Un’emozione grande – ammette la giocatrice bianconera -. Devo ringraziare il mister e le compagne per avermi aiutato, è stato davvero bello”.

Il commento

—  

Non può che esserci soddisfazione per il tecnico Montemurro al termine del match. Che era “da gestire dal punto di vista del possesso palla e dei ritmi, perché il Vllaznia è una squadra abile nelle ripartenze – spiega -. È stata una bella serata di Champions, con il pubblico sugli spalti: facciamo questo lavoro per loro”. Adesso testa al campionato, che propone la sfida con la Fiorentina: “La squadra è pronta per Firenze, stasera abbiamo fatto anche qualche rotazione per gestire al meglio forze”, assicura Montemurro.

Precedente Juve femminile, 2-0 al Vllaznia: gironi di Champions a un passo Successivo Dzeko frena la Francia, Danimarca in scioltezza. La Turchia si getta via al 97’

Lascia un commento