Juventus, scambio con Chiesa: accordo con due club italiani

La Juventus si è messa già a studiare per il futuro e tra le operazioni di mercato in entrata e in uscita c’è Chiesa: via con lo scambio.

Il futuro del calciatore italiano è da tenere sotto attenta osservazione perché negli ultimi mesi qualcosa è cambiato, in negativo. Non incide più come un tempo, non riesce più a essere decisivo e sembra anche distante dall’idea di gioco di Massimiliano Allegri, nonostante avesse iniziato in maniera molto positiva la stagione. In estate si aprono i discorsi sull’addio che possono portare a stravolgimenti totali per il campione italiano.

Juventus, cessione di Federico Chiesa
Juventus, decisa la cessione di Federico Chiesa (LaPresse) – calcionow.it

Dopo l’Europeo, infatti, la Juventus deciderà ufficialmente se cederlo o renderlo centralissimo nel progetto futuro: ma la direzione della cessione sembra ormai presa.

Cessione Chiesa: senza rinnovo va via, le ultime

La Juventus e Federico Chiesa sono al passo d’addio. L’attaccante italiano è stato decisivo per lunghi periodi ma poi l’infortunio pesantissimo al ginocchio e le successive ricadute hanno cambiato notevolmente il suo modo di stare in campo e anche la sua incisività. In questa stagione, che è stata quella della ripresa fisica definitiva – al netto di alcuni stop medio-lunghi – ha avuto un rendimento altalenante che ha cambiato il suo status all’interno del mondo Juve.

Ora Federico Chiesa è nella lista dei cedibili e la Juventus si aspetta ricche offerte per poterlo cedere senza difficoltà. Tra l’altro con Allegri non sembra aver trovato un feeling degno di nota e questo aumenta le possibilità di addio.

Secondo quanto riferisce Tuttosport, il bivio tra la Juve e Chiesa è rappresentato dal rinnovo: o firma entro la fine della stagione e prolunga la scadenza attuale fissata al 2025, o le porte della cessione sono spalancate.

Koopmeiners e Felipe Anderson al posto di Chiesa

La Juventus è pronta a sacrificare Chiesa per andare a prendere, poi, Teun Koopmeiners e Felipe Anderson. Il quotidiano sportivo rivela che i bianconeri stanno lavorando alacremente sia sul tavolo con l’Atalanta che con l’agente dell’attaccante brasiliano per convincerli a firmare subito.

Con l’Atalanta i discorsi legati a Koopmeiners sono più complessi perché il centrocampista olandese sta facendo registrare numeri assurdi e vale non meno di 60 milioni di euro. Cifra che la Juve spera di incassare dalla cessione di Chiesa e che poi girerà alla Dea per l’acquisto del centrocampista.

Con Felipe Anderson, invece, i discorsi sono più semplici perché lascia la Lazio a parametro zero e va solo trovato l’accordo con il suo entourage. La Juventus lavora allo “scambio” di campioni e solo l’addio di Chiesa può aprire a questo scenario.

Teun Koopmeiners primo nome sulla lista della Juventus
Teun Koopmeiners nel mirino della Juventus (LaPresse) – calcionow.it

Dove giocherà Chiesa? Tre destinazioni possibili

Il futuro di Federico Chiesa è tutto da scrivere e potrebbe essere una delle trattative più interessanti della prossima estate. La Juventus ascolterà proposte a partire dai 50 milioni di euro e non intende fare sconti. Cifre che possono permettere a vari club di avvicinarsi, e ci sono già contatti con il suo entourage.

Felipe Anderson vicino alla Juventus
Felipe Anderson verso la Juventus (LaPresse) – calcionow.it

All’estero Chiesa è seguito da Liverpool e Bayern Monaco, i due club sono alla ricerca di miglioramenti per rinnovare il parco attaccanti e possono puntare la stella italiana per la prossima stagione. In Serie A, invece, c’è il Milan che sta iniziando a studiare il futuro e può pensare di affondare il colpo in caso di cessione di Leao.

L’articolo Juventus, scambio con Chiesa: accordo con due club italiani proviene da CalcioNow.

Precedente Calcio, il dramma del campione: “Materiale vietato ai minori” Successivo Caos Superlega: i rischi per la Juventus