Juventus, De Ligt positivo. La Asl spiega: “Nessun focolaio”. Emergenza difesa per Andrea Pirlo

De Ligt positivo al Covid: terzo caso in una settimana alla Juve. 

Lo ha annunciato il club con un comunicato sul sito ufficiale: “Juventus Football Club comunica che, nel corso dei controlli previsti dal protocollo in vigore, è emersa la positività al Covid 19 del giocatore Matthijs De Ligt. Il calciatore è già stato posto in isolamento”.

Juventus, De Ligt positivo. La Asl spiega: “Nessun focolaio”

Roberto Testi, direttore del Dipartimento di Prevenzione della Asl Città di Torino, sulla positività al Coronavirus dello juventino Matthijs De Ligt ha spiegato:

“Siamo stati subito informati dalla società A quanto ci risulta, il giocatore sta bene e si trova ora in isolamento”, aggiunge Testi, secondo cui il terzo caso di Covid tra i calciatori della Juventus non deve preoccupare: “La situazione è sotto controllo – sostiene -, non c’è nessun focolaio”.

Juventus, emergenza in difesa

La positività di De Ligt, come spiega il Corriere dello Sport, si aggiunge a quelle di Cuadrado ed Alex Sandro, costretti già a saltare la super sfida di San Siro. Con Demiral e Chiellini a disposizione, ma non ancora al top della condizione dopo i rispettivi infortuni, Andrea Pirlo ora ha un problema in difesa in vista delle prossime partite nelle prossime tre settimane: ovvero Sassuolo, Genoa in Coppa Italia, Inter, Napoli in Supercoppa, Bologna e Sampdoria. (Fonte: La Gazzetta dello Sport, Il Corriere dello Sport, Ansa)

Precedente Bari, negativo l'esito dell'incontro con Simeri. Sarà addio con l'attaccante Successivo Kozminski shock: "Milik? Più che un calciatore sembra un pensionato"

Lascia un commento