Juve Women sempre più nella storia: orgoglio e festa social per le protagoniste

Le 30 vittorie consecutive in Serie A nascono dalla sinergia fra vecchia e nuova gestione. E il tecnico riconosce: “Record molto importante, il merito è tutto delle ragazze e dello staff”

Correva il 27 marzo 2019, quando le Juventus Women furono sconfitte per l’ultima volta in Serie A femminile: 2-1 per mano del Sassuolo. Tra le avversarie di quella gara c’era pure Martina Lenzini, di ritorno dal prestito la scorsa estate e protagonista nell’ultimo match casalingo delle bianconere (2-0 con il Napoli) a sancire il nuovo record di vittorie consecutive nel massimo campionato italiano: ben trenta.

NUOVO RECORD

—  

Traguardo storico, che migliora il filotto del Brescia tra il 2013 e il 2014 (29 successi di fila) e quattro giocatrici oggi juventine: Martina Rosucci, Barbara Bonansea, Valentina Cernoia e Cristiana Girelli. “Solo chi le ha vissute, nel passato e nel presente, può sapere cosa c’è dietro questo numero e quanto fondamentale sia stato il pezzettino di ognuno – scrive Martina Rosucci sui social -. Anche se oggi abbiamo superato quel record storico che avevamo raggiunto col nostro amato Brescia e che ci sembrava irraggiungibile, vi assicuro che Ba, Cri, Vale ed io porteremo dentro questo nuovo incredibile record anche tutte le immagini e le emozioni del precedente”.

ORGOGLIO

—  

Si tratta di un filo che unisce la vecchia e la nuova gestione tecnica, che annoda l’ultimo campionato sotto la guida di coach Rita Guarino con tutte le partite vinte e premia l’ottimo lavoro iniziale di Montemurro, che ha introdotto concetti nuovi e portato una nuova filosofia di gioco. “Tutto merito delle ragazze e dello staff – riconosce Montemurro -. Questo record è molto importante, anche perché stiamo crescendo e abbiamo ancora ampi margini. Io ho fatto solo una piccola parte per raggiungere questo traguardo”. Sui social post celebrativi a firma di Cecilia Salvai, di Cristiana Girelli e di tutte le altre: l’orgoglio per aver raggiunto un record prestigioso si trasformerà ben presto in energia positiva in vista del match di Women’s Champions League con il Chelsea, mercoledì all’Allianz Stadium (in distribuzione i biglietti gratuiti). In un’altra serata che lascerà il segno della Juventus nel calcio femminile italiano.

Precedente Inghilterra, serata da record per Johnstone: titolare in porta e... assist contro Andorra Successivo Uno stadio più bello per un Napoli che sogna: ecco il "Maradona" da scudetto

Lascia un commento