Juve verso il Venezia con tre dubbi: ballottaggi per Kean e Pellegrini e in difesa…

Bonucci appare in vantaggio su Rugani e Chiellini, a meno che Allegri non decida di optare per una difesa a tre e dare un turno di riposo a Danilo, che non è al meglio

Tre possibili ballottaggi in vista del match contro il Venezia di domenica, che può consentire alla Juventus di blindare definitivamente il quarto posto – e dunque la qualificazione alla prossima Champions League – continuando a mettere pressione sul terzo posto del Napoli. In alcune zone del campo Allegri ha gli uomini contati, in altre deve risolvere un ballottaggio. Dovendo tener conto anche delle possibili sostituzioni in corsa.

VERSO IL VENEZIA

—  

Primo quesito. Kean vorrebbe giocare, per dare continuità al gol decisivo col Sassuolo e mettersi in mostra; contende la maglia a Morata, che resta favorito per supportare Vlahovic insieme a Dybala. Secondo. C’è posto solo per un tra Alex Sandro e Pellegrini sulla corsia mancina: le buone prestazioni del classe 1999 nell’ultimo periodo hanno scomodato il brasiliano dalla sua posizione di titolare fisso. Terzo. De Ligt è a disposizione, e dunque tornerà in campo dal primo minuto: Bonucci appare in vantaggio su Rugani e Chiellini, a meno che Allegri non decida di optare per una difesa a tre e dare un turno di riposo a Danilo, che non è al meglio della condizione. Se quest’ultimo è un dubbio, si fa invece più certezza l’esclusione di Arthur dai protagonisti del match: il centrocampista lavora ancora parzialmente da solo, può ambire al massimo a una convocazione per andare in panchina. Il Venezia dovrebbe schierarsi con un 4-3-3, senza Cuadrado e De Sciglio (entrambi infortunati) dovrebbe essere dunque Bernardeschi a equilibrare le due fasi. Da comprendere se da esterno puro o più da mezzala: dipenderà dal modulo.

Precedente Chelsea, Jim Ratcliffe presenta un'offerta da 4,8 miliardi Successivo Boris Becker condannato a 2 anni e mezzo di prigione/ "Bancarotta fraudolenta"

Lascia un commento