Juve, Tudor rivoluziona la Lazio: cinque cambi in vista per la Coppa Italia

Dopo l’1-0 in campionato firmato Marusic al 93‘, la Lazio prepara a Formello l’andata della semifinale di Coppa Italia contro la Juve in programma domani (martedì 2 aprile) alle 21 all’Allianz Stadium. Rispetto agli 11 mandati in campo dal primo minuto sabato all’Olimpico, il tecnico dei biancocelesti Igor Tudor potrebbe cambiarne addirittura cinque operando una mini rivoluzione. Nella serata che Tudor sognava per l’inizio dell’avventura in biancoceleste, tante sono state le novità tattiche, e anche degli interpreti, rispetto alla gestione Sarri. Alla fine il risultato è arrivato all’ultimo respiro e per l’andata della semifinale dell’unica competizione rimasta a disposizione per alzare un trofeo, l’ex Verona e Marsiglia ha pronte altre scelte per cercare ancora una volta di complicare la vita ad Allegri.

Lazio, tutte le novità in vista della Juve

Il tecnico croato, protagonista di un esordio da sogno sulla panchina dei capitolini, si troverà ancora di fronte il proprio passato a poco più di 72 ore di distanza dalla magica serata romana. Fare ancora risultato sarà importantissimo in vista della gara di ritorno in programma martedì 21 all’Olimpico. Da questa doppia sfida uscirà la prima finalista della Coppa Italia che si troverà di fronte una tra Atalanta e Fiorentina. Tornando al match di Torino, Tudor dovrebbe schierare titolari i tre grandi esclusi in campionato: Guendouzi, Luis Alberto e Immobile. Previsto anche il rientro di Vecino che insieme all’ex Marsiglia formerebbe la coppia di centrocampo che sabato era composta da Cataldi e Kamada. Ballottaggio in difesa, dove Patric insidia Casale per una maglia da titolare nei tre di difesa al fianco di Gila e Romagnoli.

Sekulov, il sorriso della crisi Juve: “Otto anni per coronare un sogno”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Materazzi e la testata di Zidane: "Non è giusto per la mia carriera". E su Mourinho... Successivo Lecce-Roma, scontri tra tifosi: indaga la Digos

Lascia un commento