Juve su Couto, l’esterno del Brasile che fa sognare Giuntoli e i tifosi

TORINO – Tassello dopo tassello la nuova Juventus di Thiago Motta prende forma grazie al lavoro del direttore tecnico Cristiano Giuntoli. Che da una parte procede allo sfoltimento della rosa con la cessione di quei giocatori non ritenuti dall’allenatore funzionali al proprio progetto e dall’altra all’acquisto di coloro che invece solleticano il palato dell’italoabrasiliano. Per questa seconda fase ecco l’arrivo del portiere Di Gregorio, che con i piedi è tra i migliori in assoluto quindi perfetto per la costruzione dal basso o i lanci precisi da 40 metri a scodellare la palla nella trequarti avversaria. Ma non solo, ovviamente. A centrocampo dopo l’inserimento di un top player come Douglas Luiz, preso dall’Aston Villa, è in via di definizione l’ingresso di Thuram dal Nizza per rinforzare la mediana che potrà contare pure su Fagioli e Locatelli.

McKennie-Milik, tesoretto top player

Juve su Yan Couto come vice Danilo

In realtà se a livello di titolari la squadra è quasi fatta ad eccezione dell’attaccante di destra e dell’incursore (il sogno resta Koopmeiners) – Di Gregorio; Danilo, Bremer, Gatti, Cambiaso; Douglas Luiz, Thuram; Weah, Miretti, Yildiz; Vlahovic – per quanto concerne le riserve c’è molto da lavorare soprattutto relativamente ai terzini. Al momento le riserve di Danilo e Cambiaso sono infatti De Sciglio e Kostic ma entrambi non hanno le caratteristiche richieste da Thiago Motta. E così Giuntoli si guarda intorno, anche se cercherà di far valere il sistema “prima si vende e poi si compra”. Detto che per De Sciglio si è mosso il Monza e le possibilità che l’operazione vada in porto non sono poche, per Kostic si sono registrati gli interessamenti di Crystal Palace e Fenerbahce. Sul versante ritorna prepotentemente un nome che su Tuttosport vi avevamo indicato l’11 maggio: Yan Couto, ventiduenne terzino destro brasiliano, ma con passaporto portoghese, di proprietà del Manchester City, reduce da due anni in prestito al Girona, protagonista della cavalcata nella Liga che ha portato alla clamorosa qualificazione alla prossima Champions League.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Iervolino: "Mi dimetto da presidente della Salernitana". Petrachi presenta Martusciello Successivo Nantes, riscattato Abline dal Rennes: l'attaccante firma fino al 2028. Le cifre dell'affare

Lascia un commento