Juve, senza Ronaldo chi batte le punizioni? La decisione di Allegri

In tre anni in bianconero il portoghese ha monopolizzato i calci da fermo. Il giorno della presentazione Max ne fece una questione di lato del campo da cui si tira ma si apre uno spazio: le gerarchie tra Dybala, Cuadrado, Chiesa e Bernardeschi

Con la cessione di Cristiano Ronaldo si riapre anche il tema dei calcianti sulle punizioni. Max Allegri lo aveva affrontato in maniera un po’ sibillina nel corso della sua prima conferenza stampa, ridimensionando in qualche modo il monopolio del portoghese negli ultimi anni su tutte le palle inattive e lasciando aperto anche uno spiraglio in chiave mercato.

CALCIANTE DESTRO

—  

“Le punizioni che si adattano a un mancino le tirerà Dybala – aveva detto il tecnico della Juve -. Quelle per un destro saranno di Cristiano, che tuttavia preferisce la lunga distanza. Se poi arriverà un altro calciante destro vedremo…”. Sembrava un chiaro riferimento a Miralem Pjanic, ancora in attesa di destinazione nei prossimi giorni finali di mercato perché fuori dal progetto Barcellona. Anche se le punizioni di destro potrebbe anche tirarle il neo arrivato Locatelli, che vuole ritagliarsi uno spazio importante nel reparto mediano bianconero.

PUNIZIONI

—  

Al termine del mercato sarà più chiaro anche la lista dei calcianti sulle punizioni, intanto Bernardeschi prova a scalare le gerarchie al pari di Cuadrado e Chiesa. Dybala resta l’uomo di maggiore riferimento ma attenzione alle possibili sorprese e agli eventuali schemi studiati in settimana: le diverse soluzioni sulle palle inattive si possono trasformare in ottime occasioni da rete anche non cercando la porta direttamente.

Precedente Incidente Norris: McLaren a muro, problemi polso/ Video F1, furia Vettel "Che ca*zo!" Successivo Samp, D’Aversa: "Contro il Sassuolo per riscattarci del risultato bugiardo col Milan"

Lascia un commento