Juve-Salernitana, l’avvocato dei granata: “Ripetizione partita ipotesi senza fondamento”

Oltre le polemiche arbitrali, per rivendicare con orgoglio non solo il risultato di prestigio ottenuto sul campo della Juventus, ma anche le modalità con cui questo è arrivato.

Salernitana, il legale fa chiarezza sulla ripetizione della partita contro la Juve

Questa è la volontà dei dirigenti della Salernitana, che dopo aver spaventato la Juventus si è ritrovata sulle prime pagine di tutti i giornali soprattutto per il clamoroso e ingiusto annullamento del gol di Milk al 94’, che sarebbe costato la sconfitta ai granata. Intervenuto a Radio Crc nel corso della trasmissione ‘Si gonfia la rete’ l’avvocato del club campano, Francesco Fimmanò, ha ribadito l’orgoglio per la notte torinese, ma solo dopo aver ribadito l’impossibilità tecnico-regolamentare di far rigiocare la partita: “Non ci sono le condizioni per rigiocare la partita, era una cosa che impazzava sui social senza fondamento. Il presidente ha detto scherzosamente che si poteva rigiocare, ma per dare nuovamente spettacolo… Iervolino è un grande innovatore”.

"Sempre meno Allegri": social scatenati dopo Juve-Salernitana

Guarda la gallery

“Sempre meno Allegri”: social scatenati dopo Juve-Salernitana

“Il calcio italiano è indietro culturalmente”

Quindi una riflessione sulla mentalità della Salernitana e sulle differenze “intellettuali” tra il calcio italiano e quello inglese:Se ci fossimo chiusi a riccio forse avremmo portato a casa la vittoria, ma cosa avremmp dato al calcio? Uno dei motivi per i quali il calcio italiano perde di posizioni è un motivo tecnico e non organizzativo. Noi ci siamo assuefatti all’idea di vedere la nostra squadra vincere giocando male, in Inghilterra è differente, abbiamo un grosso problema culturale“.

"Juve-Salernitana, partita da ripetere": l'analisi di Zazzaroni

Guarda il video

“Juve-Salernitana, partita da ripetere”: l’analisi di Zazzaroni

“Napoli e Salernitana squadre dalla mentalità simile”

C’è spazio anche per una battuta sul Napoli e sulla mentalità della squadra di Spalletti:Il tifoso si chiede perché il Napoli gioca in maniera spettacolare contro il Liverpool e non contro lo Spezia, ma sicuramente non è colpa degli azzurri. Il Napoli è una squadra a trazione anteroire come la Salernitana, ha sofferto contro squadre chiuse come Spezia e Lecce come in passato era già successo con partite di questo tipo non vincendo partite che sono costate dei campionati. Gli obiettivi principali li manchi perdendo punti con le piccole“.


Iscriviti al Fantacampionato del Corriere dello Sport: Mister Calcio CUP

Precedente Lazio, Vecino: "Bello l'amore dei tifosi. Il campionato rimane la priorità" Successivo Lazio, Sarri: "Voglio umiltà. Il turnover? No, è sopravvivenza!”

Lascia un commento