Juve, Rugani a processo per guida in stato di ebrezza

TORINO – I calciatori talvolta alzano il gomito, e non solo in campo. La vicenda riguarda il giocatore della Juventus Daniele Rugani fermato la scorsa estate alla guida della propria Maserati. Gli agenti della Polizia Stradale avrebbero sottoposto il difensore all’alcol test che avrebbe rilevato una concentrazione tre volte superiore al valore consentito. Rugani avrebbe potuto chiudere la vicenda pagando una multa di cinquemila euro. Tuttavia il giocatore si sarebbe opposto alla sanzione chiedendo la messa alla prova per scontare la pena pecuniaria con lavori di pubblica utilità.

Rugani andrà a processo

Il giudice chiamato a valutare il reato del calciatore, ha respinto l’istanza dei legali di Rugani presentata oltre i termini, e quindi il giocatore juventino andrà a processo. Nell’immediato la patente di Rugani era stata sospesa e ritirata; se il calciatore avesse accettato una sanzione immediata di condanna – di cinque mila euro – avrebbe evitato il processo con l’estinzione del reato dopo due anni. Invece, il prossimo 23 maggio il calciatore dovrà presentarsi in aula per affrontare una nuova udienza del processo a suo carico.


© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Foschi: "Palermo, io avrei tenuto Corini. Playoff? Se è quello di La Spezia sarà dura" Successivo Mourinho e la previsione azzeccata su Xabi Alonso nel 2019

Lascia un commento