Juve, rivelazione shock di Branchini: “Allegri-Real, era tutto fatto”

TORINOMassimiliano Allegri avrebbe dovuto prendere il posto di Zinedine Zidane sulla panchina del Real Madrid. La clamorosa rivelazione è arrivata direttamente dal suo procuratore, Giovanni Branchini, che ai microfoni di Sky Sport ha raccontato così la trattativa: “Allegri era a un passo dall’essere nominato a maggio il nuovo allenatore del Real Madrid. Era tutto fatto, l’affare era definito. Mancava solo la sua firma sul contratto”

Inter-Juve, i probabili undici di Allegri in Supercoppa

Guarda la gallery

Inter-Juve, i probabili undici di Allegri in Supercoppa

Branchini: “Ha scelto la Juve”

Secondo Branchini, la ragione del mancato approdo di Allegri sulla panchina del Real Madrid è stata proprio la chiamata della Juventus, anche per via dei solidi rapporti con il presidente Andrea Agnelli, principale artefice del cambio di rotta dell’allenatore livornese. Da qui il grande rifiuto ai Blancos, che hanno virato su Carlo Ancelotti: “Aveva solo bisogno di firmare il contratto, ma poi ha optato per tornare alla Juventus”.

Precedente Roma, Sergio Oliveira è sbarcato nella capitale: visite mediche e firma VIDEO Successivo Ecco chi è Ceide, l'erede di Boga, nuova arma del Sassuolo

Lascia un commento