“Juve, Ramsey è sempre un caso: no alla buonuscita”

Cresce il numero dei giocatori della Juventus che non partiranno per l’imminente tournée negli Stati Uniti. Ad Arthur, Chiesa e Kaio Jorge, i cui nomi erano già stati anticipati da Max Allegri qualche giorno fa, si sono infatti aggiunti quelli di Adrien Rabiot ed Aaron Ramsey, che resteranno in Italia seppur per motivi differenti.

Juve, niente tournée per Rabiot e Ramsey

Fin dal proprio arrivo a Torino i due centrocampisti sono stati accomunati, vuoi per il fatto di essere stati acquistati a parametro zero, vuoi per l’elevato ingaggio che la Juventus ha deciso di corrispondere loro, ma le similitudini si fermano qui. Se infatti Rabiot è riuscito a ritagliarsi uno spazio nelle prime tre stagioni trascorse alla Juve, e non partirà per gli Stati Uniti per motivi personali, ben diversa è la situazione di Ramsey, di fatto ai margini del progetto tecnico di Allegri e esubero a tutti gli effetti per la società.

Juve, non solo Pogba: i 10 colpi a zero di maggior valore

Guarda la gallery

Juve, non solo Pogba: i 10 colpi a zero di maggior valore

Ramsey, futuro incerto tra ingaggio elevato e Mondiale alle porte

Come riferito dal ‘Sun’, lo stesso centrocampista gallese sta riflettendo sul proprio futuro, consapevole che l’esperienza alla Juventus si è virtualmente conclusa. Il distacco tra le parti, tuttavia, si fa attendere, complice anche il ricco ingaggio da 7 milioni netti garantito per un’altra stagione che non mette certo fretta a Ramsey nella scelta della prossima squadra. Tanto più che, con il Mondiale alle porte, al quale parteciperà anche il Galles, l’ex centrocampista non si può permettere di prendere decisioni avventate se l’obiettivo è quello di partire per il Qatar a novembre.

“Ramsey ha detto no alla buonuscita da 2 milioni”

Fatto sta che la Juve non ha neppure assegnato il numero di maglia a Ramsey per il ritiro, ma anche che il giocatore ha detto no a tutte le proposte ricevute: sia in termini di trasferimento, con il Fatih Karagümrük di Andrea Pirlo prima e il Galatasaray dopo che si erano interessate alle sue prestazioni, ma pure alla proposta di buonuscita avanzata dalla Juventus, pari a circa 2 milioni, ritenuti evidentemente troppo pochi per un giocatore che ne chiede il doppio, consapevole di non poter più chiedere un ingaggio così elevato nella prossima avventura calcistica. La Juve resta in attesa, consapevole che il risparmio sullo stipendio di Ramsey potrebbe schiudere scenari interessanti per il mercato in entrata.

Juve, Rabiot salta la tournée negli Usa

Guarda il video

Juve, Rabiot salta la tournée negli Usa

Precedente Bruno Fernandes: "Futuro Ronaldo? Non so, ma mi ha detto che ha problemi familiari" Successivo "Cristiano Ronaldo ha problemi familiari": la preoccupante rivelazione di Bruno Fernandes

Lascia un commento