Juve, Rabiot amaro: “Sono arrabbiato, c’è ancora tanto da lavorare”

PARIGI (Francia) – Il centrocampista della Juventus, Adrien Rabiot, ha parlato ai microfoni di Mediaset dopo la sconfitta dei bianconeri per 2-1 contro il Psg – suo ex club – nella fase a gironi Champions League: “Abbiamo iniziato male, poi abbiamo fatto un bel secondo tempo dove potevamo fare meglio e segnare il 2-2. Sono arrabbiato perché potevamo fare di più. Abbiamo preso due gol troppo presto e da quel momento in poi è cambiata la partita. Abbiamo avuto occasioni nel secondo tempo, dobbiamo continuare a lavorare e pensare al Benfica. C’è da lavorare, dobbiamo trovare il modulo giusto e il modo migliore di giocare. Penso che stasera abbiamo fatto molto meglio delle partite in campionato. Abbiamo avuto una buona reazione nel secondo tempo e sono contento per questo”, le parole del centrocampista francese.

Precedente Salisburgo-Milan 1-1: tabellino, statistiche e marcatori Successivo Allegri: "Un'occasione persa. Dovevamo essere più lucidi alla fine"

Lascia un commento