Juve penalizzata ma in Champions se: tutte le combinazioni dopo il -10

TORINO – Sono dieci i punti di penalizzazione comminati alla Juventus: è questa la decisione della Corte d’appello federale dopo la nuova udienza per il processo plusvalenze. La squadra di Massimiliano Allegri, impegnata questa sera a Empoli nel ‘monday night’ che chiude la 36ª giornata di Serie A, scende così da 69 a 59 punti, dal secondo al settimo posto in classifica (a -1 dalla Roma che ha pareggiato con la Salernitana). Una mazzata per i bianconeri che, nonostante la penalizzazione e le future decisioni dell’Uefa, possono comunque sognare ancora l’approdo in Champions League: ecco come.

Come cambia il ranking Uefa dopo le semifinali: ecco la top 10

Guarda la gallery

Come cambia il ranking Uefa dopo le semifinali: ecco la top 10

Juve in Champions League: le combinazioni

Anche con il -10 infatti, la Juve può ancora strappare la qualificazione alla prossima Champions League. Per la certezza serviranno però tre vittorie nelle ultime tre partite di campionato, a partire dal match di questa sera allo stadio ‘Castellani‘ di Empoli. Con tre punti i bianconeri salirebbero a +2 sulla Roma e a +1 sull’Atalanta, ritrovandosi quinti e a -2 dal Milan con due turni di campionato ancora in programma. La squadra di Allegri dovrebbe poi fare risultato pieno proprio contro il Diavolo domenica allo ‘Stadium’ per scavalcarlo e prendersi così il quarto posto (a +1 sui rossoneri), da ‘difendere’ infine con un successo alla ‘Dacia Arena‘ all’ultima giornata contro l’Udinese (mentre il Milan ospiterà il Verona, l’Atalanta riceverà la visita del Monza dopo aver sfidato l’Inter a San Siro e la Roma ospiterà lo Spezia dopo la trasferta di Firenze). In caso di arrivo al quarto posto a pari punti saranno fondamentali gli scontri diretti: con il Milan la Juve è momentaneamente in svantaggio dopo il ko per 2-0 a San Siro, così come è in svantaggio con la Roma (1-1 allo Stadium e ko per 1-0 all’Olimpico), mentre con l’Atalanta è in vantaggio (3-3 in casa e vittoria per 2-0 a Bergamo). In caso di tre o più squadre a pari punti alla fine del torneo entrerà in gioco la classifica avulsa.

Allegri: "Dobbiamo lasciare la Juve nelle prime quattro posizioni"

Guarda il video

Allegri: “Dobbiamo lasciare la Juve nelle prime quattro posizioni”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente El Shaarawy e Belotti, due strade opposte verso il rinnovo con la Roma Successivo Mourinho e il -10 alla Juve: "Uno scherzo. Compromette il campionato"

Lascia un commento