Juve, Pellegrini va ko. Si vedono Loca e McKennie. E Vlahovic sfida al tiro Max…

Allenamento aperto a stampa e tifosi: botta alla caviglia sinistra per l’esterno, da valutare, dopo uno scontro di gioco con Morata. Cuadrado e De Sciglio proseguono il recupero non in gruppo, a parte anche Danilo

La seduta di allenamento della Juventus è appena terminata, tra gli applausi dei quasi trecento tifosi presenti. Mister Massimiliano Allegri si ferma con il suo centravanti, Dusan Vlahovic: Pinsoglio va in porta e il sette si allena sulle conclusioni, sulle indicazioni del tecnico.

Poi i due si sfidano, il clima di fine allenamento è disteso: Max reclama la vittoria anche se Dusan pare in vantaggio. Finisce così la mattinata di allenamento alla Continassa eccezionalmente aperta alla stampa e ai soci degli Official Fan Club e Juventus Member.

VERSO IL GENOA

—  

Il primo allenamento con vista sul Genoa vive un momento di paura dopo circa un’oretta, quando Luca Pellegrini resta a terra dopo uno scontro di gioco con Alvaro Morata ed è costretto a lasciare il campo zoppicante: ha bisogno di essere accompagnato dal medico per una botta alla caviglia sinistra con conseguenze da valutare nelle prossime ore.

Assente sul campo Danilo, in palestra. Nella seconda parte della mattinata lo hanno poi raggiunto anche Rabiot, Arthur e Bernardeschi. Per gli infortunati Juan Cuadrado (affaticamento all’adduttore sinistro) e Mattia De Sciglio (affaticamento alla coscia destra) è stata invece una giornata di lavoro individuale: difficile vederli col Genoa, obiettivo coppa Italia.

È stata l’occasione per vedere all’opera nel lavoro differenziato anche i lungodegenti Manuel Locatelli e Weston McKennie, per cui Massimiliano Allegri ha detto che si proverà a rivederli in campo prima della fine della stagione anche se non è facile. In gruppo anche quattro Under 23: Fabio Miretti, Ervin Omic, Gabriele Boloca e Martin Palumbo.

Precedente Salernitana, maglie all'asta in aiuto del popolo afghano Successivo La Uefa esclude lo Zenit dalle coppe, Inter e Milan incassano di più

Lascia un commento