Juve nelle mani del “Prof”: più poteri per Andreini, lo specialista dei muscoli

L’ex preparatore atletico di Donadoni era stato ingaggiato l’estate scorsa per supervisionare l’area Performance del club. Ma ora, dopo la lunga catena di infortuni che ha coinvolto tanti giocatori, avrà un ruolo ancor più centrale

La prima soluzione alla crisi della Juve è un ruolo più centrale per Giovanni Andreini, l’ex preparatore atletico di Roberto Donadoni che l’estate scorsa è stato ingaggiato per supervisionare l’area Performance del club. Di fatto, la chiamata al “Prof” era già un primo segnale di sfiducia sul lavoro fatto l’anno scorso da Simone Folletti, storico collaboratore di Max Allegri e ampiamente riconosciuto nel primo quinquennio bianconero.

Precedente Inter, il vero De Vrij non si vede più: ora dentro a un tunnel, tra scivoloni e rinnovo Successivo Ufficiale, Cannavaro è il nuovo allenatore del Benevento

Lascia un commento