Juve-Napoli, sfida Mondiale per Club: De Laurentiis già valuta il ricorso

TORINO – Ormai il Mondiale per club è un affare tra Juventus e Napoli. Con l’eliminazione agli ottavi di Champions della Lazio per mano del Bayern Monaco, i biancocelesti sono esclusi dalla corsa per assicurarsi il secondo posto (sono ammesse due squadre per Paese e il primo è già ad appannaggio dell’Inter) di accesso alla competizione internazionale, che si giocherà negli Stati Uniti dal 15 giugno al 13 luglio 2025.

Il duello Juve-Napoli

Martedì si potrebbero avere ancora più certezze sulle partecipanti italiane: il Napoli scenderà infatti in campo contro il Barcellona allo Stadio di Monjuic (il Camp Nou è in rifacimento) per il ritorno dopo l’1-1 del Maradona. Se la squadra di Calzona, che ha cinque punti in meno, 47 contro 42, nel ranking, dovesse essere eliminata, allora per la Juventus si aprirebbero le porte del Mondiale per club, come ha ribadito qualche giorno fa la stessa FifaLa Juventus si qualificherà per la Coppa del Mondo per club FIFA se Napoli e Lazio non riusciranno a passare il turno in Champions League in questo mese»). Ma neppure il vademecum di Infantino sembra fermare il desiderio del presidente del Napoli di estromettere per vie legali, qualora non gli riuscisse sul campo, la Juventus.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Precedente Condannato per un reato orribile: l’ex Milan va in galera Successivo Genoa, Gilardino: "Monza squadra organizzata, dobbiamo avere una forte ambizione"