Juve, McKennie ora è in bilico: se arrivasse un’offerta da 30 milioni…

Per il club non è incedibile, ma potrebbe lasciare i bianconeri per una cifra importante. Per ora ci sono stati solo sondaggi dalla Premier, ma le prossime ore potrebbero riservare novità

Weston McKennie non è incedibile. Anzi, a differenza di Aaron Ramsey che ha mostrato tutta la sua volontà di conquistarsi la fiducia di Max Allegri in questo pre campionato, lo statunitense ha convinto poco ed è scivolato (ancora) in qualche episodio extra campo che lo ha fatto scivolare in fondo alle gerarchie. Questione di ruolo, anche. Ma soprattutto di approccio, di atteggiamento. Così il giocatore potrebbe lasciare la Juve dopo una sola stagione in bianconero. 

QUASI ESUBERO

—  

Di sondaggi dall’estero ce ne sono stati tanti, in particolare dall’Inghilterra, ma nessuna trattativa avviata. La Juve aprirebbe i dialoghi solo di fronte a offerte congrue e favorevoli anche sulla formula. Nessuna intenzione di cederlo in prestito senza garanzie di un riscatto interessante, insomma. Anche perché il giocatore resta pur sempre convinto di poter dare ad Allegri quello che il tecnico gli ha chiesto nella primissima uscita stagionale col Cesena: “dieci reti”. Nella logica di Max, però, Wes ha poche possibilità di giocare a centrocampo e, forse, ancora meno nei tre-quattro davanti. Pirlo nella passata stagione lo utilizzò spesso per spaccare le partite, ma anche qui Allegri ha diverse altre alternative nelle quali crede di più. Alla Continassa rischia di diventare quasi un esubero.

SALDI

—  

L’Everton (su tutte), Aston Villa e anche il Tottenham di Fabio Paratici (che lo portò la scorsa estate a Torino) seguono con attenzione la situazione del calciatore. Non è escluso che facciano una mossa nell’ultima settimana di mercato, provando a strappare uno sconto alla Juve. Che per adesso resta in attesa, consapevole che in alternativa le preferenze di Max Allegri andrebbero tutte in favore di quel giocatore che tornerebbe a Torino di corsa: Miralem Pjanic. Ma per i saldi di fine mercato serve ancora un po’ di pazienza.

Precedente Dal sogno Kostic all'outsider Zaccagni: i 5 nomi nella lista di Tare per il post Correa Successivo RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE/ Diretta gol live score: De Zerbi nei guai

Lascia un commento