Juve, lo strano caso di Rabiot: sempre in campo e sempre sul mercato…

Massimiliano Allegri sta pensando di lanciare Adrien Rabiot da titolare. L’allenatore della Juve gli aveva chiesto 10 a inizio stagione, il francese è ancora fermo a zero ma durante la sosta è stato protagonista con la maglia della Francia mettendo la firma nell’8-0 della squadra di Deschamps contro il Kazakistan. 

LA GESTIONE – Una rete che può dargli fiducia per rilanciarsi in bianconero, dove con il ritorno di Allegri ha giocato 11 partite tra campionato e Champions e tutte da titolare tranne la gara con lo Zenit (le partite in cui non ha giocato era indisponibile). L’ex Psg gioca sempre perché è l’unica mezz’ala sinistra in rosa, ma in società sono tutt’altro che convinti di confermarlo in rosa per la prossima stagione, anche l’allenatore è deluso dalle prestazioni. E la sua esperienza a Torino continua a non decollare.

NEWCASTLE – Ecco perché quello di Rabiot è un nome caldo in vista del mercato di gennaio: i dirigenti vorrebbero rinforzare il centrocampo ma prima bisognerà chiudere alcune cessioni. La valutazione di Rabiot è di circa 15 milioni di euro, ma il grande problema è legato a un super ingaggio da 7 milioni di euro che spaventa molti club. Non il Newcastle però, col quale ci sono stati alcuni contatti e se ne potrebbe riparlare nei prossimi mesi. Allegri schiera Rabiot ma storce il naso, il francese può lasciare la Juve.

Precedente Sassuolo, il salvagente al 'naufrago' Berardi: a gennaio può andare alla Fiorentina Successivo Mbappé e la magia di Messi: tris in dieci del Psg al Nantes

Lascia un commento