Juve, Kulusevski in uscita? Definita la cifra. Due squadre di Premier ci pensano

Non è un mistero che Dejan Kulusevski sia sul mercato, e che sia uno dei pochi giocatori, se non l’unico, attraverso il quale la Juventus potrebbe pensare di fare cassa durante il mercato di gennaio. Molto diversi i casi di Arthur e Ramsey, per i quali in casa bianconera si può sperare (ma è difficile) solo in cessioni tramite il prestito (per il brasiliano) o la risoluzione consensuale (il gallese). 

LA CIFRA PER VENDERE – Per quanto riguarda Kulusevski, di fronte a un’offerta di circa 35 milioni la Juve non avrebbe dubbi nel dare il via libera alla cessione. Si sta parlando di una cifra non elevatissima per un classe 2000 che due anni fa (il 2 gennaio 2020) la Juve prelevò dall’Atalanta proprio per 35 milioni (bonus compresi), per poi lasciarlo mezza stagione in prestito al Parma, prima di portarlo a Torino.

LA SITUAZIONE IN PREMIER – L’anno e mezzo in bianconero finora è stato contrassegnato da più ombre che luci, ma l’età e le potenzialità dello svedese fanno ritenere la cifra richiesta dalla Juve adeguata, in particolare per il mercato della Premier, dove Kulusevski vanta diversi estimatori. Fra questi ci sono sicuramente l’Arsenal e il Tottenham di Fabio Paratici, il dirigente che portò Kulusevski alla Juve e che ora non disdegnerebbe replicare la stessa operazione a vantaggio degli Spurs. Meno entusiasta sembra invece essere Antonio Conte, l’allenatore del Tottenham che, se dovesse pescare in casa Juve, preferirebbe puntare su Weston McKennie, piuttosto che su Kulusevski. 

NO AGLI SCAMBI – Il mercato è appena iniziato, e sul fronte Kulusevski potrebbero esserci presto degli sviluppi. Per il momento, nessuno ha offerto alla Juve solo contanti per Kulusevski, ma ci sono state invece delle ipotesi di scambio (è spuntato anche il nome del classe 1996 argentino Giovani Lo Celso, in forza al Tottenham). Arrivabene, Nedved e Cherubini però da questo punto di vista non ci sentono: la posizione della Juve è chiara, Kulusevski può partire solo per soldi, senza scambi.   

Precedente Roma, Abraham e Pellegrini in gruppo. Ci saranno contro il Milan Successivo Juve, il 2022 porta buone notizie: Chiesa e Chiellini pronti per il Napoli

Lascia un commento