Juve, il piano per Vlahovic: muscoli, testa e Allegri, così può tornare micidiale

Il centravanti serbo lavora a parte nelle sedute a Los Angeles per trovarsi pronto all’inizio del campionato ed essere di nuovo protagonista

Dalla nostra inviata Fabiana Della Valle

28 luglio – LOS ANGELES (USA)

Dusan Vlahovic in questa tournée americana ha fatto un po’ di tutto: il modello per la nuova linea di maglie esclusive lanciate dal brand O32c in collaborazione con la Juventus e pure l’aspirante giocatore di football americano insieme a Pogba. Però non ha ancora visto il campo, colpa dei postumi della pubalgia, una malattia infida che si trascina dietro dai tempi di Firenze e di cui non è ancora riuscito a liberarsi, nonostante cure e interventi mirati. 

Precedente Strappi, calci piazzati, tanta verve: sorriso Juve, Chiesa è tornato Successivo Juve-Uefa, la decisione ufficiale: un anno fuori dalle Coppe e maxi multa