Juve-Icardi, si può fare. A patto che… Ecco la strategia in atto

L’argentino potrebbe arrivare in prestito con diritto di riscatto fissato a 35 milioni, la stessa cifra necessaria per riscattare Morata. Le condizioni, i pro e i contro

Prendiamo 35 milioni di euro e mettiamoli da parte, ne riparleremo più avanti, al momento opportuno. Poi tiriamo fuori gli accordi fatti con l’Atletico Madrid nell’estate 2020, quelli per Alvaro Morata: ormai con la testa al Barcellona, club intenzionato a scommettere su di lui anche per il futuro. Lo spagnolo gioca da due stagioni alla Juve, ciascuna per dieci milioni di prestito, più l’ingaggio ovviamente. I trentacinque citati servirebbero per il riscatto definitivo, un modo per ottimizzare una spesa esageratamente alta se non finalizzata all’acquisto. Ancora di più se contrapposta al rendimento del calciatore.

Precedente Juve, c'è il piano per arrivare a Zakaria, ma è necessario sfoltire il centrocampo Successivo CALCIOMERCATO ROMA/ Kamara: Sampaoli pronto all'addio. Reynolds e Fazio in uscita

Lascia un commento