Juve fuori dalla Champions? L’argoritmo made in Usa ha le idee chiare

I bianconeri, stando a quanto riportato da una simulazione compiuta oltreoceano, non arriveranno a qualificarsi per la prossima Champions League

Il girone di andata non è sicuramente andato come la Juventus aveva previsto ad inizio anno, con i tanti punti persi nelle prime giornate e contro le piccole che hanno rilegato la formazione bianconera al quinto posto, a quattro punti dal primo posto utile per qualificarsi alla prossima Champions League occupato dall’Atalanta. La squadra di Massimiliano Allegri inizierà giovedì il girone di ritorno contro il Napoli, per poi giocare contro Roma, Udinese e Milan, con le quattro partite di campionato intervallate dalla finale della Supercoppa Italiana contro l’Inter, e dall’esordio stagionale in Coppa Italia contro la Sampdoria.

Un inizio difficile quello dei bianconeri, del quale si sono accorti anche oltremanica: stando a quanto riporta l’agenzia Agimeg, un sito americano specializzato in pronostici sui principali campionati, ha predetto l’andamento del campionato italiano e il rendimento dei bianconeri fino a fine anno, pronosticando che la squadra di Massimiliano Allegri rimarrà fuori dalla prossima Champions League arrivando quinta in campionato. L’algoritmo è stato ideato dallo statistico statunitense Nate Silver, e negli anni ha centrato in pieno decine di previsioni.

Sarà l’Inter quindi ad aggiudicarsi lo scudetto 2021/22, bissando il successo dello scorso anno ed appuntandosi la seconda stella sulla maglia, mentre i bianconeri arriveranno quindi in classifica dietro a Milan, Napoli e Atalanta. L’algoritmo si basa sull’Spi, Soccer Power Index, un indice che valuta tutte le formazioni della Serie A e che viene costantemente aggiornato e adattato per stilare la forza complessiva della squadra, di pari passo con le prestazioni in campionato, basate su alcuni parametri tra cui attacco, difesa e differenza reti. Un annata difficile insomma quella per la Juventus, che ha davanti tutto il girone di ritorno per smentire l’algoritmo americano e lo scetticismo degli addetti ai lavori, che ha già dato la formazione bianconera per spacciata.

Precedente Roma, emergenza centrocampo: Kamara e Grillitsch più di Ndombelè Successivo Larissa Iapichino/ "Mia Olimpiade è stata la Maturità. Tornerò più forte di prima"

Lascia un commento