Juve, fedelissimi in difficoltà, ecco le alternative di Allegri

Bentancur, Morata ed Alex Sandro avrebbero bisogno di rifiatare ma la questione non è semplice. E per fortuna che McKennie ha dato segnali di crescita

Una creatura da plasmare settimana dopo settimana, partita dopo partita. La Juve di Allegri cambia spesso volto, a volte pure anima, a seconda di palcoscenico ed avversario: in Europa domina una Juve aggressiva e sicura di sé, persino bella pur badando al sodo, in campionato oscilla una Juve che vorrebbe ma non sempre riesce, che potrebbe ma non sempre fa. Questione di testa e di rendimento in campo.

Precedente Rinnovo complicato per Perisic, Dimarco punta al ritocco Successivo Inter-Shakhtar: occhio a Mudryk, e ci sta pensando anche la Roma

Lascia un commento