Juve, ecco la seconda maglia: il nero domina

Dopo aver presentato la prima maglia per la prossima stagione, che ripoterà la casacca bianconera agli antichi fasti con le strisce classiche bianche e nere, la Juventus ha presentato la seconda maglia per la prossima stagione, dopo che nei mesi passati la stessa era stata oggetto di tante speculazioni e immagini rubate. La curiosità dei tifosi per la seconda casacca bianconera è stata ripagata, con i canali social dell’Adidas, sponsor tecnico del club, che hanno presentato la casacca da trasferta per la prossima stagione.

La maglia, presentata da Paulo Dybala, Weston McKennie e Martina Rosucci, si presenta con il nero come colore principale, con strisce sulle spalle che vanno dall’arancione al rosa, e il tema “all over”, che dovrebbe trarre ispirazione dalla scena musicale elettronica torinese, su tutta la maglia: si tratta di pinstripes sottilissime e sfalsate dalla tonalità gradiente. Logo e sponsor saranno in bianco, con il main sponsor Jeep 4xe anch’esso in bianco.

Una maglia molto bella, che ha già suscitato l’entusiasmo dei tifosi: i supporter bianconeri hanno invaso i social esprimendo il loro assenso sulla seconda maglia, che andrà ima vendita da domani. Un bel modo per aumentare l’attesa e la voglia di Juventus in vista del nuovo campionato, che i bianconeri inizieranno contro l’Udinese in posticipo il 22 di agosto. Massimiliano Allegri sta preparando alla Continassa la squadra in vista del suo esordio, il secondo, sulla panchina bianconera, sulla quale è già stato per 5 anni vincendo cinque Scudetti di fila, quattro Coppa Italia e due Supercoppa Italiana, oltre ad aver raggiunto la finale di Champions League per due anni, venendo poi sconfitto dal Barcellona a Berlino, e dal Real Madrid a Cardiff. Compito di Allegri sarà quindi riportare in Europa la Juventus il più in alto possibile, cercando la conquista di una coppa che manca a Torino da troppo tempo.

Precedente All'Inter piace stupire: ecco la nuova seconda maglia. Con omaggio al 2010-2011 Successivo Inter, caccia a nuovi avversari. A un mese dal via, solo Parma e Dinamo Kiev

Lascia un commento