Juve-Dybala, è gelo. E le parole di Oriana…

«I tre giocatori coinvolti nella cosa successa l’altra sera non sono convocati per il derby: riprenderanno a lavorare col tempo e vedremo quando». Ecco l’ufficialità della sanzione che la Juventus ha deciso nei confronti di McKennie, Dybala e Arthur, protagonisti, mercoledì sera, con mogli, fi danzate e amici della cena-festa vietata a casa del centrocampista americano. E’ direttamente Andrea Pirlo a comunicare il provvedimento, prendendo la parola in apertura di conferenza stampa. I tre salteranno quindi la delicatissima sfida di oggi con il Torino e, dalle parole del tecnico, si intuisce che la loro sospensione potrebbe essere anche più lunga di una sola partita. La Juve rinuncerà ancora a loro con il Napoli mercoledì? Si vedrà, anche se filtra che il trio dovrebbe tornare ad allenarsi con la squadra già da domani, proprio in vista dell’impegno infrasettimanale. Altro capitolo sono le rispettive condizioni fisiche, in quanto il solo McKennie sarebbe stato con certezza abile e arruolato per oggi (nonostante i fastidi a un’anca), visto che Arthur convive ancora con il dolore alla gamba destra e Dybala è in recupero dal lungo infortunio al ginocchio sinistro patito a gennaio.

Poca Joya

Proprio per la Joya, questo è uno scivolone che non ci voleva e che raffredda ulteriormente i rapporti già non idilliaci con il club, che si trascinano da mesi tra le scaramucce per il rinnovo del contratto, la lunga assenza dal campo e un futuro che pare non essere più così colorato di bianconero dopo che il vicepresidente Nedved, in una recente intervista, lo ha sostanzialmente (ri)messo in vendita, riproponendo il copione dell’estate 2019. Paulo si è scusato pubblicamente per la leggerezza compiuta anche se la fidanzata, Oriana Sabatini, è inciampata nel raccontare la sua versione dei fatti ad una televisione argentina, nel tentativo di difendere il suo compagno. «Non è stata una festa clandestina – ha detto la modella a Lam -. Il mio ragazzo si è riunito per partecipare ad una cena, come accaduto vari mercoledì. Ogni settimana ci sono sempre le stesse persone, ieri (mercoledì, ndr) non erano nemmeno in dieci. Non è vero che fossero venti».

Oriana ha così svelato come si trattasse di una consuetudine e non di un episodio isolato. «Penso – ha aggiunto – che si vogliano creare delle polemiche per ogni cosa che succede nel mondo del calcio». Il riferimento sarebbe alle ricostruzioni fatte a mezzo stampa da un vicino di casa di McKennie, che ha raccontato di una «fila di auto parcheggiate» davanti alla villa del centrocampista texano, della presenza di «un gruppo di persone, tutte senza mascherina» e dell’arrivo di «diversi taxi con a bordo giovani ragazze». Ricostruzioni che non sarebbero ritenute veritiere.

Tutti gli approfondimenti sull’edizione del Corriere dello Sport – Stadio 

Pirlo: "La decisione della punizione è stata mia"

Guarda il video

Pirlo: “La decisione della punizione è stata mia”

Precedente Diretta Bologna-Inter ore 20.45: dove vederla in tv, in streaming e probabili formazioni Successivo Diretta Milan-Sampdoria ore 12.30: probabili formazioni e come vederla in tv e streaming

Lascia un commento