Juve, Dybala e l’esultanza come Platini: “Per me è un idolo”

TORINO – Dopo la convincente vittoria per 4-2 contro lo Zenit che ha permesso alla Juve di accedere aritmeticamente alla fase ad eliminazione diretta della Champions League, Paulo Dybala, autore di una doppietta e dell’assist a Morata per il gol del momentaneo 4-1,  si è presentato ai microfoni dei giornalisti di Mediaset: “Oggi abbiamo giocato una grande partita, dopo aver subìto il pari abbiamo trovato subito equilibrio e siamo stati piu alti per tenere loro lontani dalla porta. Nel secondo tempo, con pazienza, il risultato è arrivato”. Dybala ha voluto omaggiare Michel Platini, esultando dopo il gol come Le Roi durante la sfida contro l’Argentinos Juniors in Coppa Intercontinentale nel 1985.  L’argentino, segnando il suo 105° gol con la maglia della Juve, ha superato proprio il fuoriclasse francese nella classifica dei marcatori bianconeri: “L’esultanza come Platini? Per me è un idolo, era da molto che volevo omaggiarlo. Volevo farlo contro l’Inter quando l’ho raggiunto, spero lo possa vedere”. 

Precedente RISULTATI CHAMPIONS LEAGUE, CLASSIFICHE/ Juventus agli ottavi, beffa Atalanta! Successivo Juve, in Europa è tutta un'altra storia: poker allo Zenit ed è già agli ottavi

Lascia un commento