Juve, Dybala e Khedira fra i nodi.  Richieste per Bernardeschi

Il mercato inizia molto prima di gennaio, perché la questione Dybala terrà banco nei prossimi mesi e sarà cruciale per le strategie della Juventus.

Sul tavolo di Fabio Paratici c’è la questione del rinnovo del contratto, in scadenza nel giugno del 2022. La richiesta del giocatore (15 milioni netti a stagione) è ancora molto distante dall’offerta del club (che potrebbe arrivare a 10), ma la trattativa non è ancora entrata nel vivo e, finora, si solo solamente registrate delle schermaglie virtuali, nel senso che Paratici eil rappresentante di Dybala, Jorge Antun, si sono sentiti attraverso una paio di videoconferenze.

L’Intenzione di Dybala è rimanere alla Juve

E’ difficile pensare che la Juventus e Dybala non trovino un accordo, anche perché, al di là delle premesse, l’intenzione del giocatore è ferma nel rimanere alla Juventus. E il club conosce il valore non solo tecnico, ma anche commerciale del giocatore. Tuttavia la posizione di Dybala è cruciale: nelle ultime due estati l’argentino è finito sul mercato e qualora arrivasse un’offerta consistente sotto il profilo economico o con uno scambio tecnicamente interessante, i bianconeri potrebbero pensarci davvero. E’ ovvio che la cessione di Dybala rivoluzionerebbe il mercato perché la Juventus si troverebbe con molti soldi in tasca, ma anche con un fuoriclasse da sostituire. Al momento, però, è ancora più probabile l’ipotesi dell’accordo.

Leggi l’articolo completo sull’edizione odierna di Tuttosport

Precedente Inter, guarda che Vidal! Col Cile stende il Perù di Lapadula con un doppio-capolavoro Successivo Milik-El Shaarawy, per la Roma gennaio caldo

Lascia un commento